Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004
Il Comune di Campo Ligure ha ottenuto la Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004
Feed Rss

News

09/11/2017

Scrutatori di Seggio Elettorale

Albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale continua »

02/11/2017

Avviso pubblico incarico palazzetto ERRATA CORRIGE

 continua »


Prossimi eventi
Valida il codice di marcatura della pagina [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Valida i fogli di stile di questo sito [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Dichiarazione di conformità al Livello Doppia-A delle Linee Guida per l'Accessibilità dei Contenuti per il Web 1.0 [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra]

» Il Palazzo Spinola

CULTURA > Il Palazzo Spinola

E’ probabile che un primo insediamento abitativo, prospiciente la piazza principale del Paese, sia stato realizzato dalla famiglia Spinola tra i secoli XIV-XV: tale abitazione ben difficilmente si identifica con l’attuale “Palazzo”, quanto piuttosto con la casa che è stata chiamata, e ancor oggi viene denominata, il “Palazzo del Principe”. E’, questa, la casa che fronteggia da sud-ovest la Chiesa Parrocchiale e questa fu la prima abitazione in Campo dei signori feudatari, l’antica casa che venne abbandonata, perché troppo angusta e non all’altezza della dignità di quei signori che, nel corso del Cinquecento, stavano facendo fortuna nelle terre dell’Impero spagnolo, così come molte altre famiglie genovesi; sul finire del secolo XV, pertanto, sorse il grande Palazzo.

Entrato in feudo il ramo degli Spinola di Lucori, i nuovi signori ampliarono l’edificio, soprattutto lungo il lato nord, e collegarono il Palazzo con il castello attraverso due cavalcavia, uno dal Palazzo alla casa detta “la Galleria” e uno dalla Galleria al castello stesso. Tra fine Seicento e i primi anni del secolo seguente avvenne la decorazione delle facciate esterne del Palazzo e la sistemazione degli appartamenti signorili all’interno. Due cappelle private dei marchesi erano in due piani del Palazzo. La decorazione esterna, è stata completamente restaurata in questi anni su progetto degli architetti campesi Enrico Bongera e Luigi Fontana e il Palazzo può così mostrarsi oggi in tutto il suo splendore.

A partire dal 1861 i locali del sottotetto vennero adibiti ad abitazione e ad aule scolastiche per le scuole elementari femminili. Parte dei locali vennero affittati a privati, e parte furono affittati all’Amministrazione Comunale di Campo Ligure che dal 1871 ne fece la sede del Municipio.

Dopo la Prima Guerra Mondiale, la sede del Municipio venne trasferita nel nuovo edificio di Piazza Matteotti, mentre gli Spinola vendevano ai privati tutto il loro antico Palazzo.