Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004
Il Comune di Campo Ligure ha ottenuto la Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2004
Feed Rss

News

09/11/2017

Scrutatori di Seggio Elettorale

Albo delle persone idonee all’ufficio di scrutatore di seggio elettorale continua »

02/11/2017

Avviso pubblico incarico palazzetto ERRATA CORRIGE

 continua »


Prossimi eventi
Valida il codice di marcatura della pagina [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Valida i fogli di stile di questo sito [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Dichiarazione di conformità al Livello Doppia-A delle Linee Guida per l'Accessibilità dei Contenuti per il Web 1.0 [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra]

» La Cappella di Sant’Antonio

CULTURA > Chiese > La Cappella di Sant’Antonio

Sulla strada provinciale tra Campo Ligure e Rossiglione si incontra l’antica cappella campestre dedicato a Sant’Antonio Abate, Patrono della Congregazione dei Contadini. Già ne faceva menzione nel 1607 il Vescovo Monsignor Camillo Beccio, che diceva di essa “chiesa di Sant’Antonio in capo alla terra”, cioè presso i confini del Feudo. Nel 1744 un altro Vescovo, Monsignor G. B. Rovero scriveva: “Sant’Antonio Abbate: Chiesa piccola distante dal luogo un 4° di miglio con un piccolo quadro dove è il Santo Titolare. Ha suo altare:..”; e nel 1752 il Vescovo Monsignor Ignazio Marucchi aggiungeva: “avendo la detta cappella inanzi un portico coperto, a dovere”. Tutto corrisponde perfettamente alla situazione odierna. L’interno della cappella è stato restaurato alla fine degli anni Novanta del secolo XX, sia per quanto riguarda la parte muraria sia per qual che concerne le decorazioni interne, riprese e restituite all’antico splendore ad opera di Carla Macciò.