Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2015
Il Comune di Campo Ligure ha ottenuto la Certificazione sistema di gestione ambientale ISO 14001:2015
Feed Rss

News

05/11/2020

pagamento bollettini illuminazione votiva

pagamento bollettini illuminazione votiva tramite tesoreria comunale continua »

02/11/2020

BANDO FONDO SOSTEGNO ALLE LOCAZIONI

 continua »


Prossimi eventi
Valida il codice di marcatura della pagina [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Valida i fogli di stile di questo sito [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra] Dichiarazione di conformità al Livello Doppia-A delle Linee Guida per l'Accessibilità dei Contenuti per il Web 1.0 [attenzione: la pagina si aprirà in una nuova finestra]

» Politica ambientale

Politica ambientale

COMUNE DI CAMPO LIGURE
Provincia di Genova

 

POLITICA AMBIENTALE DEL COMUNE DI CAMPO LIGURE


 Il Comune ha adottato un Sistema di Gestione Ambientale, poiché ha individuato in lui uno strumento, ad adesione volontaria UNI EN ISO 14001, che, affiancando gli strumenti tradizionali e quindi integrandoli, punta ad un approccio integrato e preventivo delle tematiche ambientali per la ricerca e l’attuazione dello Sviluppo Sostenibile.
Il Comune pertanto, durante lo svolgimento delle proprie funzioni, si impegna a mantenere la conformità alla normativa ambientale cogente, alle disposizioni regolamentari e agli altri requisiti volontariamente sottoscritti perseguendo il miglioramento continuo delle proprie prestazioni ambientali.
In tale ottica l’Amministrazione Comunale, coerentemente con la natura e la dimensione degli impatti ambientali e con le proprie risorse finanziarie individua e persegue i seguenti obiettivi prioritari:
• promuovere la sensibilizzazione dei dipendenti di ogni livello verso la protezione ambientale;
• svolgere attività di formazione/sensibilizzazione sulle tematiche ambientali indirizzate al cittadino, al turista ed alle scolaresche per creare una cultura di rispetto dell’ambiente.
• integrare, entro i propri strumenti di governo del territorio, un’attenta disciplina volta alla salvaguardia e valorizzazione dell’ambiente naturale ed alla prevenzione dall’inquinamento (emissioni sonore, elettromagnetiche, risorse idriche, suolo e sottosuolo);
• attivare e promuovere iniziative volte alla prevenzione di emergenze ambientali correlate all’assetto geologico ed idrogeologico del territorio;
• promuovere l’incremento della raccolta differenziata e la diffusione dell’utilizzo di compostiere “domestiche” incentivandola con la riduzione delle imposte (TARI),
• considerato che il territorio è una risorsa finita, sviluppare politiche di gestione e di governo del territorio finalizzate alla valorizzazione e alla salvaguardia delle risorse ambientali e contribuire alla tutela della qualità ambientale del sistema territoriale, nell’obiettivo di favorire l’incremento della qualità della vita,
• promuovere iniziative per la divulgazione e lo sviluppo dell’agricoltura biologica, incentivando anche l’istituzione di mercati agricoli di vendita diretta ovvero di mercati con prodotti a km 0 e la salvaguardia della biodiversità (razze autoctone).
• proporre azioni atte a coinvolgere le diverse componenti economiche e sociali, in una gestione controllata e razionale di ogni fase della vita dei prodotti e dei materiali fino al reimpiego o allo smaltimento finale;
• diffondere, presso gli operatori del settore produttivo, la consapevolezza dei vantaggi economici che la produzione pulita rappresenta per gli interessi economici delle imprese anche sotto il profilo concorrenziale;
• adottare criteri tesi al rispetto dell’ambiente nella gestione delle proprie forniture (acquisti verdi);
• garantire la salvaguardia del patrimonio naturale attraverso azioni coordinate con la popolazione e con le scuole;
• potenziare la dotazione e la fruibilità delle aree a verde pubblico e favorire il miglioramento del verde nelle aree rurali;
• informare e sensibilizzare gli operatori presenti sul territorio per l’introduzione di politiche ambientali e/o sistemi di gestione ambientale per uno sviluppo sostenibile, inteso come giusto equilibrio tra salvaguardia dell’ambiente e crescita economica;
• perseguire l’aggiornamento dei regolamenti comunali vigenti in campo ambientale finalizzati anche al mantenimento dello stato produttivo dei prati stabili ed evitare, il più possibile l’abbandono degli stessi con il conseguente avanzamento del bosco vicino alle abitazioni e nei luoghi di interesse agricolo e paesaggistico.
Il perseguimento delle suddette azioni permetterà anche il mantenimento dell’adesione al Club “I Borghi più belle d’Italia” e favorire la promozione del Marchio Regionale “Filigrana di Campo Ligure”.
Questa Amministrazione si impegna a discutere, ad approvare e riesaminare periodicamente i contenuti della presente Politica, in funzione del raggiungimento degli obiettivi prefissati e della definizione di nuovi.
Sarà inoltre compito di questa Amministrazione organizzare e attuare la diffusione della presente Dichiarazione di Politica a tutto il personale comunale e renderla disponibile al pubblico e a tutte le parti esterne interessate.

Campo ligure, 23/06/2020

Il Sindaco
Giovanni Oliveri